mercoledì 31 marzo 2010

La linea Vita

La linea vita è un dispositivo di ancoraggio per la manutenzione della copertura, è obbligatorio in Lombardia con il DGR 7/18344 del 23/07/2004, per i nuovi edifici e per quelli in fase di ristrutturazione. E’ obbligatorio ed è anche una soluzione poco costosa se si raffronta all’istallazione di un ponteggio o al noleggio di una piattaforma elevatrice. Inoltre il testo unico del decreto legislativo del 9 aprile 2008 , n. 81 ha ribadito nell’art.91, tra obblighi del coordinatore per la progettazione, di redigere il fascicolo dell’opera che è  “un documento contenente le informazioni utili alla prevenzione e protezione dai rischi cui sono esposti i lavoratori, da prendere in considerazione all’atto di eventuali lavori successivi sull’opera”.
La linea vita del nostro cantiere, fornita dalla SICURPAL di Modena, è dunque un applicazione intelligente e indispensabile oltre che utile.  In questo progetto, dato l’alta coibentazione dell’edificio, sono stati utilizzati due pali di colmo a taglio termico che impediranno alla condensa di formarsi all’interno dell’edificio causando seri problemi.

sicurpal

La bozza del progetto che prevede l’uscita da un lucernario previo aggancio dell’imbragatura in dotazione al cavo che porta al colmo (percorso protetto). Ai vertici delle falde sui 4 displuvi a 2,30 dalla gronda gli attacchi anti effetto pendolo.

IMG_4893

posa del palo (PTL) a taglio termico sulla linea di colmo

IMG_4916
in prossimità del lucernario si è istallato il punto di uscita (ST8)

IMG_4927

ecco i due pali posizionati sul colmo

IMG_4912

barre filettate in opera sulla linea di displuvio a 2,30 dalla gronda dove saranno montati i dispositivi anti effetto pendolo (STR).
---------------------
Eccola istallata sul colmo 

IMG_5181

IMG_5169

il percorso protetto dal lucernario

IMG_5171

e il dispositivo anti effetto pendolo in opera

IMG_5175 
Nel prossimo articolo parlerò dei pannelli del SOLARE TERMICO!
Non perderli!
Se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed clicca qui.

Nessun commento:

Posta un commento