mercoledì 21 ottobre 2009

Iniziano i lavori

Si parte dalle fondazioni.

Tra i problemi incontrati ce ne sono due da risolvere necessariamente in modo definitivo:
il primo è l'assoluta mancanza di fondazioni in quanto i muri portanti "affondano" direttamente nel terreno;
il secondo è che il grande piano interrato è davvero umido e presenta muri fradici poiché il terreno è a diretto contatto contro di essi.
Due problemi con un’unica soluzione però.
Si è studiata un’intercapedine perimetrale esterna che oltre a favorire la circolazione d'aria farà anche alla propria base funzione di fondazione mediante l'inserimento di barre di acciaio nella muratura esistente.
Ecco di seguito i particolari dello scavo, della perforazione con l'inghisaggio delle barre e dell'armatura.













1 commento: